La Scomparsa del sì

Ci ho fatto caso ultimamente, quando rispondo al telefono, e non solo io, cerco di evitare di dire “sì”, insomma la caratteristica principale della “lingua de Le genti del bel paese là dove ‘l sì suona» citando Dante Alighieri(Inf. XXXIII, vv. 79-80, sta scomparendo sostituita da acrobazie sintattico lessicali e banali sostituzioni con “Certo” “Sicuro” “sono io” e simili, il tutto nasce dall’ampia pubblicità data dai media in merito alla cosiddetta “Truffa del Sì” di cui si parla ad esempio qui La cosa è fastidiosa perchèun sì tante volte semplifica la vita specialmente se lachiamata è fatta in auto o inambiente disturbato e con un operatore che risponde da chissà dove. Peraltro a me da fastidio sentirmidire “le comunichiamo che la chiamataè gestita dall’Italia” e poi la voce che risponde ha un chiaroaccentoSiciliano o Napoletano. Sonorazzista? Sì Dimolto e ne vado Fiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *