Location, TX 75035, USA
+1234567890
info@yourmail.com

illusioni

Ricominciare

illusioni

Da bambino ti dicono di continuo, aspetta, abbi pazienza, questo lo potrai fare  da grande… poi, qualche anno dopo diventa… aspetta, abbi pazienza”questo lo farai quando sarai maggiorenne”, poi, ora studia questo lo farai, o lo avrai, avere e fare in questo contesto sono verbi equivalenti, è un continuo spostare in avanti, in alto, l’asticella del traguardo da raggiungere, si va dal “alla fine della scuola potrai leggere tutto il tempo che vorrai, ora studia, poi avrai, farai, andrai, u po’ tipo la canzone di Baglioni, Avrai, appunto. Certo questo a quel momento aiuta, perchè ti fa illudere che quei desideri si potranno davvero avverare, eccetto che poi si mette di traverso quella cosa chiamata realtà, che si oppone a tutti i sogni e desideri archiviati “in attesa del momento giusto” la risposta classica a questo tipo di discorsi è
carpe diem” sì, e domani saraghi, o trote o il pesce che preferite. Lo stesso meccanismo si verifica con l’università, dopo la laurea avrai, farai etc. etc. solo che non viene mai detto che “dopo la laurea avrai la facoltà di scrivere “dott. Davanti al nome sul campanello” ma non avrai niente. Certo ovvio che nessuno lo dice per mantenere il numero di iscritti nelle università, e in questo paese a cultura decrescente anche lo studio universitario serve certamente, ma è un’altra illusione vuota. La realtà, anzi la cronaca ci insegna invece che il mondo appartiene ai furbi più che ai fessi, la seconda categoria individuata da Prezzolini già nel 1963. Ma oggi la cosa è lampante. I ragazzi delle elementari come possono credere ai genitori che dicono loro”studia, diplomati, laureati, e avrai…” se poi la realtà gli mostra esempi come Di Maio che non si è Laureato ma fa il ministro ed il vicepresidente del consiglio, non è forse un esempio di “furbo” più che di “fesso”:-
)

Related Posts

  • 42
    Se pensate che stIA cercando di spiegare il perchè delle mie azioni, beh, è così. Credo che comunicare le cose eviti incomprensioni e litigi. Come avrete letto o magari sapete perchè mi conoscete, sono senza lavoro dal 2015, da allora ho mandato non so pù se200 o 300 CV oltre…
    Tags: non, in, si, è, i
  • 33
     da tempo vedo gente che, passeggiando sul marciapiede-ma sovente anche in mezzo alla strada- parla ad alta voce. Le prime volte, come istinto umano impone, mi voltavo a guardare quale fosse la ragione del parlare a voce così alta in mezzo al pubblico, nel senso di luogo pubblico, poi, guardando…
    Tags: come, non, in, è, i, più, poi, tipo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *