E’ una vita difficile… e io non ci ho ancora capito un tubo

Spread the love

La mia vita attuale non mi piace, anzi, a dirla tutta, mi fa decisamente schifo-e prego tutti i fenomeni del e cambiala- di andare cortesemente a fare in culo che di profeti e di fenomeni che sanno sempre cosa devi fare per aiutarti ma non muovono un dito per fare quello che va fatto, ne ho abbasanza… anzi, per citare Fabrizio De Andrè:  ”Si sa che la gente dà buoni consigli
Sentendosi come Gesù nel tempio
Si sa che la gente dà buoni consigli
Se non può più dare cattivo esempio” da Bocca di Rosa. Io  mi alzo la mattina e, dopo essere andato a letto dopo aver discusso con mia madre, che è allettata per scelta, discuto nuovamente per darle le medicine del mattino, la colazione e per cambiarle il pannolone, vedere sopra per l’essere allettata, poi mi vesto per andare ad aprire il Toner Discount, negozio di Cartucce e Toner per Stampanti a Pistoia. Affronto la traversata della città, del centro cittadino in realtà, solo per incontrare un tot di immigrati, dei quali ho scritto qui, che chiedono monetine. Dico di no perchè non ho soldi in tasca ne tantomeno da regalare in quanto sono senza lavoro, e senza stipendio, da giugno 2015, delle mie vicissitudini al centro per l’impiego ho parlato qui e qui, e comunque ormai sono rassegnato ad essere vecchio e povero. Capiamoci bene, ho sognato ma mai creduto di poter essere smodatamente ricco, alla Bill Gates per Capirsi, ma solo di poter avere un lavoro onesto che mi consentisse di campare dignitosamente, insomma aspiravo ad essere normale, invece di dover raccogliere qualche spicciolo come posso, per elargirlo ai più poveri di me che, peraltro, hanno come titolo a chiedere solo il colore della pelle, non ne faccio un post razzista per non aizzare la banda di odiatori seriali che inizia a sbavare appena sente parlare di colore o pelle ed inizia a dire ”razzista” razzista. Cioè facciano pure, sbavino quanto vogliono, la cosa non mi tange manco di striscio. A volte, molto raramente, qualche cliente entra in negozio, diciamo una volta ogni dieci giorni e compra qualcosa, le vendite più remunerative degli ultimi giorni sono state due toner da diciotto euro ed una fotocopia da venti centesimi, quindi non pensate che abbia le tasche gonfie di soldi, perchè un disperato bisognoso è accorso a farseli elemosinare, immediatamente dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *