Come ci si riduce

Spread the love

Il Titolo potrebbe far pensare che la mia domanda abbia una risposta, e invece no? mi rendo conto che credere di essere intellettuali e poi citare Max Pezzali possa essere un ossimoro o contraddizione in termini, seguite il blog e troverete vari esempi di figure retoriche, come l’anacoluto, piccolo anatide dal piumaggio rosso e blu, perché rosso e blu? perchè stamani mi gira così, nessun richiamo al genova, saranno le origini montecatinesi da tifoso rosso-blu e i montecatinesi che vivono a pistoia, due città separate da una aspra rivalità cestistica accesa fino agli anni novanta e poi scomparsa insieme alle velleità cestistiche, nel senso di pallacanestro di montecatini, con la sparizione della panapesca, già Lotus e oggi rinata come Agricola Gloria, per quel vezzo italico di abbinare in modo inscindibile, il nome delle squadre da quello degli sponsor che sponsorizzano, e che altro dovrebbe fare uno sponsor? le loro maglie. Comunque, prima o poi sugli esuli montecatinesi che da ” chi non salta è un pistoiese, diventano a loro volta pistoiesi, ci tornerò forse, quando i miei neuroni si scontreranno di nuovo, cioè quando e, se, mi tornerà in mente, appunto, appunto, o simili, ma è dal secolo scorso che non seguo più il basket. Il chè mi ricorda quando due miei amici, da giovani, erano per loro i tempi delle elementati, per me delle medie, giocavano a basket e si raccontavano una simil telecronaca ed inventarono “il grande pallacanestrista” sul calco del ‘ il grande bomber del calcio’ che avevano sentito in qualche radiocronaca. Ma questi sono ricordi che ogni tanto affiorano e io lo trascrivo qui, solo perchè questo mio scrivere, non compulsivo, ma frequente e del tutto inutile ai fini del lavoro o del guadagno, credo che mi serva non -come dice guccini per mantenermi vivo, quanto piuttosto credo che mi aiuti a mantenere un minimo di sanità mentale, sempre più minacciata dal mondo disintermediato nel quale stiamo vivendo tutti, assediati dal bisogno di apparire bene sui social e, cosa volevo scrivere? e chi se lo ricorda, sarà senilità incipiente, boh, ormai più che ‘ ai posteri l’ardua sentenza, bisogna dire ‘ ai poster’ nel senso di coloro i quali postano sui social, appunto. Fuori di battuta, l’anacoluto è definito, da wikipedia come ”Costrutto sintattico per cui il primo elemento appare, rispetto ai successivi, insieme campato in aria e messo in rilievo: io, purtroppo, mi sembra che non ci sia nulla da fare; Quelli che muoiono, bisogna pregare Iddio per loro (Manzoni).” toh, miracolo punto esclamativo, ho citato manzoni e max pezzali insieme in uno stesso testo, bohn ormai è fatta e sic transit gloria mundi ormai chiudo tornando al punto del titolo: come ci si riduce? se mi avete letto fin qui, evidentemente ci si riduce male ma come si dipani questa discesa in basso, anche perchè la discesa verso l’alto è semanticamente impossibile, per non dire fisicamente ardua. Concludo questo che più che un post è stato uno stream of consciousness, e così ho fatto tris, citando anche Joyce l’Ulisse per la precisione, insieme con Manzoni e Max Pezzali., Max Pezzali di cui volevo citare la strofa ”io di risposte non ne ho, di domande, ne ho quante ne vuoi, della canzone ”ci sono anche io”risalente ancora al periodo degli 883 e precisamente al 2002, per quelli ai quali che “quelli che” non si può sentire e mi dà fastidio sentirlo, piace sapere le date, cosa che peraltro è auspicabile, non per puro nozionismo, ma perchè consentono di orientarsi nel tempo e sapere, ad esempio, quando un evento è accaduto in rapporto ad un altro. E so di essere anormale nel tenere a queste cose, visto che oggi conta solo il flusso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *