Fare pace coi centimetri1 min read

Spread the love

“Peace with inches” cioè pace con i pollici, che di qui in avanti e nel titolo userò come centimetri del sistema metrico decimale in vece dei pollici del sistema imperiale perchè sono obiettivamente molto simili e, ancor più importante, sono di fatti usati in modo equivalente nei testi inglesi ed americani, quindi in una larga porzione di internet e degli articoli che la compongono, la similitudine, oltre che nell’uso verbale vige anche in quello pratico, perchè un centimetro è la centesima parte di un metro, mentre un pollice corrisponde a 2,54 centimetri, più del doppio ma, comunque, si parla di misure confrontabili e dello stesso ordine di grandezza, insomma non è come confrontare kilometri ed anni luce, sempre di distanze si parla, ma ambiti e dimensioni sono ben diverse.

Il titolo si rifa, dichiaratamente al discorso che Tony D. coach protagonista del film “ogni maledetta domenica” del 1998, fa ai giocatori nell’ultimo time out prima della fine della partita, dal film è diventato famoso come testo, io lo ascolto stesso perchè lo trovo incoraggiante,e complimenti allo sceneggiatore anzi agli sceneggiatori jamie williams e Richard Weiner, oltre al regista, un Oliver Stone che definire magistrale è riduttivo, in un film che ha avuto successo nelle repliche televisive anche in italia, pur andando contro lo sport nazionale e presentando il football americanoche, qui da noi, è poco conosciuto in quanto ha una sua serie di regole, che nessuno dice di conoscere, mentre basta chiedere cosa sia il fuorigioco e qualsiasi bambino italiano alle elementari ne saprà sciorinare gli aspetti più arcani perchè trattasi dello Sport per eccellenza, il calcio, cioè 22 persone in mutande che si rincorrono su un prato, ma è ormai uno sport tanto connaturato con l’identità nazionale, peraltro mai veramente sviluppata dagli italiani, da essere considerabile una religione di Stato, a tutti gli effetti.

Liked it? Take a second to support Carlo on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *