chissà se Marte ci salverà?1 min read

Spread the love

Non il pianeta né, tantomeno, il dio romano Ares o il greco Ares, no, mi riferisco a Marte il Pianeta non come soggetto attivo del salvataggio quanto come soggetto, passivo di esplorazione, ammesso che finiremo prima di esplorare questo nuovo mondo, ne avremo un altro, tutto da scoprirema marte già oggi, comincia ad essere nominato sempre di più dai media mainstream, senza addentrarci nella fantascienza ed appena a 50anni dalla conquista della Luna, chi sarà a guidare la conquista di Marte? la luna fu una impresa marchiata USA in ogni aspetto, ed anche Marte almeno al momento sembra una impresa più americana che internazionale, anche se il mondo, per fortuna, non è più quello degli anni ’60 in cui fu incubato e sviluppato il progetto di allunaggio, l’unione sovietica non c’è più ormai dagli anni ’90 del secolo scorso, l’america c’è ma meno egemone e meno sotto assedio da parte della Russia, e la Cina e L’india? cosa faranno? la Cina lo Spazio a modo suo e con tecnologie proprie lo sta già esplorando, l’India ha mosso qualche passo, ma poi negli anni ’80 e ’90 si è un po’ dimenticata l’esplorazione spaziale e lunare, forse Marte riaccenderà questo interesse, ma in che termini? secondo me sarebbe auspicabile che sia l’ammartaggio che il percorso per arrivarci, che di fatto sono una nuova frontiera, e sarebbe bello che avesse gli effetti che la fontiera americana ha avuto sugli europei trapiantati in america nel 1600, come descritto da De Crevecoeur, ma l’ammartaggio attualmente, 2019 è previsto per il 2030, quindi c’è un bel po’ di tempo ma, come disse Yoda: difficile da predire è il futuro, sempre in movimento esso è… e, in generale, è difficile fare previsioni, specialmente sul futuro

xv
Liked it? Take a second to support gestione on Patreon!