chi ha la moglie infedele, è più intelligente…2 min read

Spread the love

sui social impazza un nuovo genere, o semplicemente un nuovo metodo, di fare clickbait, i titoli che identificano una categoria o una relazione familiare o ancora una condizione presumibilmente abbastanza diffusa nell’audience, per poi citare un qualche studio scientifico che sostiene che quella cosa è utile per qualcuno, le donne a quanto pare sono ritenute le più sensibili o le più portate ad abboccare a questo approccio, e sui social si oltiplicano i post tipo “avere una zia fa bene ai calli, presumibilmente ci sono molti sofferenti di calli che hanno uuna zia e cliccheranno felici sull’articolo per portare una visita al blog e, quindi, una maggiore visibilità, in tutto e per tutto l’identico approccio del clickbait standard, avere un fratello rende più intelligente oppure si mettono in mezzo i bambini, “i genitori di bambini autistici sono più furbi, come se si dicesse, chi è cornuto è più intelligente. i meccanismsi psicologici che stanno a questi metodi non sono in grado di indagarli ma pensoche si basino sul soddisfare alcune esigenze primarie, mentre contemporaneamente fanno sentire qulcuno, più furbo degli altri mentre allo stesso tempo ne appagano un qualche desiderio, anche inconfessato o ne risarciscono una frustrazione. va da sè che sono fake news, nel migliore dei casi e bufale negli altri casi, ma a quanto pare funzionano, altrimenti non sarebbero tanto usate…, poi siccome gli studi che vengono citati nei titoli hanno poca consistenza scientifica, si cerca di farli sembrare più credibili associandogli il nome di una qualche università, secondo la regola che, per gli ignoranti qualcosa che ricorda l’università è un qualcosa di misterioso che è automaticamente ritenuto credibile, e così si presenta una situazione nella quale: o le università dei posti più remoti e ignoti agli ignoranti fanno una quantità di ricerca incredibile, oppure, cosa ben più probabile, si gioca sul fatto che se nessuno conosce quella tale università sarà meno incline a verificare il claim del titolo

xv
Liked it? Take a second to support Carlo on Patreon!