L’italiano è la quarta lingua più studiata al mondo (superato il francese)1 min read

Spread the love

L’italiano è la quarta lingua più studiata al mondo (superato il francese) secondo quanto riportato dall’agi (agenzia giornalistica itliana,, purtroppo però, come si evince chiaramente conuna frequentazione anche minima dei social network, a partire da facebook per arrivare a twitter, scansando instagram in quanto è un social più orientato alle immagini, fotografie e selfie che non a contenuti testuali, l’italiano non è più studiato nella sua patria, e si imbarbarisce sempre di più, a mio giudizioanche al di là delle normali mutazioni che fanno parte dello sviluppo continuo ed evolutivo di una lingua, l’effetto dei nuovi media credo sia ancora tutto da indagare ed è certamente presto per tirare le somme in proposito, anche se mi sento di consigliare, ai pochi che ancora leggono, la lettura, appunto, del libro social linguistica di vera gheno che getta un po’ di luce sull’argomento la televisione che tanto ha fatto, a partire negli anni ’50 del secolo scorso, per portare ad una lingua nazionale diffusa ed ubiquitaria, sta, purtroppo, adeguandosi al mondo nuovo e risente delle influenze della politica e dei talk show, che portano la lingua fuori dal contesto letterario e la fanno sguazzare nei solecismi del parlato, un parlato emesso da persone ignoranti che, quindi, non hanno confidenza con il testo scritto e non riescono ad articolare il loro pensiero in forme, non dico letterarie, ma quantomeno stilisticamente accettabili per la lingua che fu di Dante, Petrarca, Boccaccio, Forteguerri e, in ultimo per vicinanza temporale, di Umberto Eco, di Cesare Pavese, di Alessandro Manzoni ma anche di Giorgio Bocca, Italo Calvino e Salvatore Quasimodo.

xv
Liked it? Take a second to support Carlo Amoretti on Patreon!