Turisti anziani1 min read

Spread the love

Pensionati a colazione in albergo, per il viaggiatore sono una tragedia: sessanta e settantenni che, con ogni probabilità, si muovono da casa per la prima volta e danno sfogo ai peggiori istinti del pensionato medio, anzi dell’italiano anziano medio:

xv

convinzione che tutto sia loro dovuto,

tendenza ad occupare, militarmente, lo spazio e a difenderlo come se ne dipendesse la loro stessa vita,

convizione di avere sempre ragione;

tendenza a vedere un’offesa in qualsiasi comportamento;

certezza, indotta da chissà cosa, ad avere sempre la precedenza;

insomma una vera e propria iattura, eppure nel tempo me li sono trovati intorno spesso, dal centro prelievi dell’ospedale, dove fare la coda in presenza dei pensionati che, a quanto pare arrivano comunque prima, come recita il meme” puoi arrivare presto quanto ti pare, loro [i penionati saranno già lì. E li ho trovati anche in coda in farmacia, altro luogo che adorano infestare tipo spettri e dove ho visto cose “che voi umani” tipo un anziano, anzi una anziana perchè in quell’occasione trattavasi di donna, che per evitare che qualcuno potesse superarla, stava in coda con le stampelle estese ai lati del corpo per occupare più spazio. L’unica cosa che mi trattiene dall’incazzarmici ogni volta è sapere che, anche loro, essendo umani, moriranno e, essendo anziani, la cosa avverrà in tempi relativamente brevi… non da trattenere il fiato nell’attesa, ma comunque abbastanza presto…

Liked it? Take a second to support Carlo Amoretti on Patreon!