Categorie
Senza categoria

Rassegnato ma non sconfitto1 min read

Spread the love

Lo scorso 11 giugno è stato il 4ç anniversiario del mio licenziamento, risalente al 2015… da allora ho cercato lavoro incessantemente, fatto colloqui, mandato in giro centinaia di currivulum e fatto decine di visite al centro per l’impiego. nulla è servito e sono tuttora disoccupato, a questo punto ci rinuncio, porto avanti altri progetti e cerco di completare la mia formazione, finhè sarà possibile vivo con la pensione di mia madre, all’età di 47 anni non è bello vivere con i genitori, ma non avendo altre possibilità, approfitto di questa fortuna finchè dura, mia madre e la sua pensione. Credo di rientrare quindi nella categoria dei rassegnati e scoraggiati, è vero, ma questa dannata Italia nel 2019 è un paese solo fatto da anziani pensionati e da altri che desiderano ardentemente diventare pensionati e per gli atri non c’è spazio ne lavoro ne, tantomeno ci sono opportunità di crescita che non siano una carriera imposta dai corsi regionali, gli unici tra e altre cose a permettere di ottemperare l’obbligo formativo, a me ad esempio hanno offerto, un corso per imparare a scrivere un curriculum ed un altro per imparare a fare… l’acconciatore da uomo o da donna e il decoratore di unghie, ho mostrato perplessità e l’addetta mi ha detto che comunque non avevo i requisiti, perchè il corso è chiaramente puntato ad attirare persone che abbiano la passione per acconciare i capelli e decorare unghie, penso anche la passione per i vestiti da donna, le borsette e chissà cosa altro, mi sono confessato e le ho detto che sfortunatamente per me, poi, sfortuna?, discutiamone, sono nato eterosessuale e di diventare finocchhio non ho alcuna intenzione

xv
Liked it? Take a second to support gestione on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *