Scienze della disoccupazione1 min read

Spread the love

Prima di tutto dare a Cesare quel che è di Cesare, il titolo viene da una affermazione di Laura Goretti che, laureata in lettere, ha sempre detto di essere laureata in scienze della disoccupazione, la definizione mi è piaciuta, trovo che sia perfettamente adatta anche per scienze della comunicazione, e molte altre laauree nate post “D.M. 509/99” che nel 1999 ha dato la stura a una congerie di corsi di laurea triennale in scienze di questo, e di quello ma anche di quell’altro, in modo da ampliare la platea di potenziali studenti paganti e ridare fiato alle università, per parcheggiare gli studenti e, così sistemare le statistiche, tamponando momentaneamente il problema della mancanza di lavoro, così gli studenti compaiono nelle statistiche come studenti anziché come disoccupati, tanto il tempo per essere disoccupati lo avranno dopo la laurea, eh se ne avranno! visto che queste lauree non servono e non forniscono competenze richieste dal mercato del lavoro che, in Italia, continua a non esistere, visto che il lavoro cercato è solo quello pubblico e di impiegati pubblici ce ne sono già fin troppi e ingolfano la già inefficiente burocrazia di questo disgraziato Paese… lo so sembra uno sfogo e in parte lo è…

xv
Liked it? Take a second to support gestione on Patreon!