fotografare la sirenetta di copenhagen2 min read

Spread the love

Ieri sera avevo problemi, anzi diciamo difficoltà che suona meno allarmistico,ad addormentarmi e. come faccio spesso, mi sono messo a ricordare eventi o situazioni del passato, più o meno recente, in questo caso tredici anni fa, cose del 2006, che per me è abbastanza recente, ma per altri potrebbe essere il medioevo…
dopotutto conosco persone che confondono, non per cattiveria ma per semplice ignoranza, nel senso di mancanza di conoscenza, il periodo di Cristoforo Colombo con quello di Garibaldi, anche se La Scoperta dell’America è del 1492, mentre l’epopea dell’eroe dei due mondi-Appunto Garibaldi- è molto più vicina a noi, risalendo al19° secolo, insomma l’800 appena 200 anni fa al momento attuale, lo so sono fissato sul situare nel tempo ciò che scrivo, è un mio modo, personale e non necessariamente obbligatorio ne condivisibile, di orientarmi nel tempo, per esempio il congresso di Vienna è del 1815e la prima guerra mondiale è di appena un secolo dopo, però chissà perchè ormai comincia ad essere considerata un evento del passato remoto e l’unica guerra che sentiamo come vicina è solo la seconda o, al massimo, la lontana e, all’atto pratico poco percepita, la guerra nella ex jugoslavia, tendiamo tutti, certamente a sentire più prossimi a noi gli eventi più mediatizzati, anche in quest’epoca di social media le cose che vediamo di più o di cui leggiamo più spesso, ci sembrano più vicine, quindi, la guerra più recente ci sembrerà più vicina anche se la prima e la seconda guerra mondiali, sono stati i primi conflitti a coinvolgere direttamente la popolazione italiana, sia per i fatti di guerra combattuti tra le case che per i bombardamenti che le case hanno distrutto, sentiamo più vicina, paradossalmente, laguerra in afghanistan perchè siamo stati bombardati per anni da TG che ne parlavano continuamente, per non dire della guerra del Vietnam, paese che dista dall’italia quasi 1000 chilometri ovvero 10 ore di aereo, ma che abbiamo vissuto come più vicina per via dei reportage giornalistici, e per i continui riferimenti ad essa nei telefilm e nei film degli anni ’80.

xv
Liked it? Take a second to support Carlo on Patreon!