ODG e Vito Crimi1 min read

Spread the love

In merito all’impegno che l’onorevole Vito Crimi continua a Profondere, anche in base alla sua delega all’editoria in questo sconquassato e traballante governo, perchè l’ordine dei giornalisti venga soppresso mi viene il dubbio, al quale purtroppo non posso dare risposta e quindi lo lascio qui come mera ipotesi, che egli in qualche momento della sua movimentata carriera politica, da “Amico di Beppe Grillo”a PResidente del Senato, abbia provato ad iscriversi all’ordine e non sia stato accettato, questo nella mia ipotesi, avrebbe scatenato in lui il desiderio di vedere cancellata l’esistenza stessa dell’ordine, purtroppo, se per le iscrizioni è possibile controllare sul sito dell’odg i nomi degli iscritti, non è possibile vedere le richieste presentate e non accettate ma il dire ad ogni pie’ sospinto”l’ordine è vetusto e va cancellato” oltre a ricordare catone il censore che ripeteva “Carthago Delenda Est*” intorno all’anno 157AC. a me fa sorgere il dubbio che si tratta di un caso di “LA Volpe e l’UVA”, ma ripeto, non potendo provare la mia ipotesi, smetto anche di parlarne, ma rimango della mia opinione.
Viene rieletto senatore alle elezioni politiche del 2018 e il 12 giugno diventa Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’editoria nel Governo Conte di 5 Stelle e Lega.

xv

_______________________
*Cartagine deve essere distrutta»

Liked it? Take a second to support Carlo on Patreon!