Categorie
riflessioni

Accattoni anche dalla TV2 min read

Spread the love

In questi mesi di sospensione dell’art. 16 della Costituzione, bloccato dai dpcm del presidente del consiglio, espresso non è chiaro da quale partito e pescato random da Mattarella in base a chissà Cosa, dovendo passare le giornate chiuso  in casa, ho assunto dosi massicce di TV e letto molto, ma la TV, che prima consumavo occasionalmente, ben conscio dei suoi difetti, tanto quanto dei suoi pregi, una triennale in media e giornalismo qualcosa mi avrà pur fatto imparare?, ma non avevo mai notato così acutamente quanto sia diventata una richiesta continua di soldi, al di là, molto al di là delle pubblicità, è un continuo chiedere 10 euro al mese peri bambini con malattie genetiche, per aiutare i bambini africani che rischiano la morte per fame, di chiedere soldi per mantenere la chiesa, come se l’8per mille non fosse già troppo, e così via, i 10 euro al mese, in qualche caso anche 9, ache l’unicef chiede quella cifra, oltre alla ripetizione ossessiva dell’IBAN della protezione civile per donazioni, Protezione Civile che è già abbondantemente foraggiata dallo Stato. Nessuno chiede più l’elemosina una tantum, no chiedono tutti una donazione permanente, per garantirsi un reddito anche futuro, certo salviamo i bambini africani dalla morte per fame, ma facciamolo perchè è inaccettabile lasciare che un essere umano, grande o piccolo, chiunque, nel 2020 venga lasciato morire di fame e non perchè serve pagare gli stipendi dei dipendenti delle varie organizzazioni umanitarie, che sono in molti casi dei volontari e quindi i fondi donati a chi vanno? all’organizzazione stesse, quanti davvero arrivano ai bisognosi rimane in dubbio, ma le navi alle ONG che fanno servizio di traghetto tra libia e italia qualcuno deve comprarle o comunque procurarle, mantenerle e dotarle di equipaggio, e non si può pensare che tutto sia fatto da volontari, meritevoli, certo, ma fino ad un certo punto, anche i volontari mangeranno, o no? e poi i bambini africani salvati dalla fame, che facciamo, li facciamo camminare dal sud sudan fino alla liibia? meglio se li importiamo direttamente no? tanto gira e rigira, sempre sulle nostre coste arrivano alla fine, a rimpolpare i ranghi di accattoni homeless nelle città, sì quelli che fanno lavorare le chiese, le cooperative rosse e compagnia cantante

xv
Liked it? Take a second to support Carlo on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *