Categorie
media nuovi media Senza categoria social società

Anche in italia la FOMO?

FOMO è un acronimo che è stato brevemente famoso, come accade spesso anche alle parole che hanno i loro 5 minuti di celebrità, negli USA a partire dal 2016, da noi è arrivata a gennaio del 2019 con i consueti due, tre anni di ritardo rispetto agli USA, ma che cosa vuole dire FOMO?

xv
Categorie
Senza categoria social

Pensate

Una televisione accesa 24 ore al giorno 7giorni su 7 -24/7-che trasmette un unico canale , sul quale chiunque, in qualsiasi momento, può trasmettere quello che vuole, senza: giornalisti, registi, conduttori o alcun altro tipo di intermediazione… ed avete una immagine di cosa sono i social network:

xv

spazi nei quali chiunque trasmette, condivide, icontenuti che vuole, siano essi scritti di propria produzione o copiati da altre fonti, fotografie, realizzate da loro o riprese da altri siti web, e via discorrendo

Categorie
Senza categoria social

Twitter

In questo nuovo mondo una cosa come il numero di follower, che fino a 10 anni fa non esisteva nemmeno (Twitter stesso é nato da appena 13 anni fa, nel207), é diventata un fattore ansiogeno a cui le persone dedicano moltissima attenzione. Iscritto a Twitter da 12 anni, ho creato il mio profilo su Twitter (@CarloA) nel 2007, incuriosito dal fatto che su internet ne parlassero tutti, ma ho iniziato ad usarlo davvero solo a fine 2018… e, a dire il vero, lo uso tuttora più che altro per passare il tempo, uso tipico, scorrere la timeline in attesa del treno o in coda per fare qualcosa, seguo circa 250 persone e, finora, di chi mi seguisse mi è sempre importato giusto, anche perchè twitter è più seguire degli sconosciuti e manca, per me, del tutto il lato umano che invece ritrovo di più in facebook, forse perchè su facebook ho costruito una rete di connessioni con quasi tutti quelli che conosco in Real Life ed ho anche creato dei gruppi.

xv
Categorie
media nuovi media Senza categoria social

Titoli a caso, anzi a cazzo

La disperazione ed una buona dose di creatività possono essere L ‘unica spiegazione di certi titoli dati alle newsletter; disperazione e volontà che l’email venga aperta per far salire il rapporto email inviate/email lettelette, altrimenti non si spiega il profluvio di titoli tipo “ultime ore per… o ” occasione imperdibile ” o “ciao ciao sconto…”e via discorrendo, oltre ad altri sistemi quali il far comparire un nome di donna come mittente, o promettere ed attirare con frasi tipo ‘scopri le mie foto” o “non crederai mai a cosa mi è successo” che sfruttano leve sociologiche e psicologiche tanto trasparenti quanto facilmente riconoscibili e che, ad esempio, devono far scattare l’allarme bufala o fake news, quando sono titoli di giornale, quantomeno è molto probabile che si tratti di clickbait

xv