Chi sono

Spread the love


Presentazione chi Sono:

xv

Carlo Amoretti, nato a Firenze nel 1971:Sono inoccupato dal 2015, in seguito ad una riduzione di personale, indotta dalla Crisi;, avendo avuto varie esperienze da giornalista a partire dal 2000 ed iscritto dal 2006, all’elenco pubblicisti dell’OdG, sono in pari con i i crediti della Formazione continua richiesti per il triennio 2018-2021. E Ho scelto di di approfondire questo settore, conseguendo una laurea in media e giornalismo a Febbraio 2018,  sto cercando di re-inventarmi come giornalista., perchè sono curioso e mi piace comunicare la mia opinione sulle cose, In passato ho lavorato anche per una radio locale, dove mi occupavo di news e radio-giornale. Credo che il Giornalismo risorgerà0” da quesa nnosa crisi e sono convinto del motto Estote ParatiA partire da settembre 2018 ho seguito un master un master in giornalismo e comunicazione, oltre a fare il volontario presso l’ufficio stampa del festival di antropologia contemporanea “Pistoia dialoghi sull’uomo” ,contemporaneamente sono iscritto al corso di Laurea Magistrale  in Sociologia e Ricerca Sociale presso la Scuola di Scienze Politiche Cesare Alfieri di Firenze. Dove peraltro mi sono laureato a febbraio 2018 con Il professor Carlo Sorrentino con una tesi in sociologia della comunicazione dal titolo “Bufale, fake news e social media, tre elementi da non mescolare” mi piacerebbe poter avere un futuro nel campo del giornalismo e mettere a frutto le mie conoscenze e l’eccellente conoscenza delle lingue inglese e francese oltre alla consolidata esperienza nei viaggi anche di lavoro maturata durante i 6 anni di lavoro dipendente per una multinazionale dal 2009 al 2015. Non sono più un giovincello ma credo diavere ancora qualcosa da dare prima della vecchiaia e sono convinto che reinventarsi ed apprendere cose nuove sia il modo migliore di approcciarsi a questo mondo che, mia opinione, è completamente nuovo, rivoluzionato dalla globalizzazione e dalle tecnologia di comunicazione che sono tra noi dagli anni ‘90 del secolo scorso. A chi dovesse cercare il mio nome in Google tengo a chiarire che,… Nonostante l’omonimia, sono forse imparentato (solo alla lontana-) con il letterato del 1700 di cui porto il nome. Fatto, dovuto alla semplice omonimia con mio nonno.paterno.